I Fumetti della Resistenza

Copertina
16 giovani illustratori
per 8 giovani partigiani

Prima pagina :: Storia :: Storia europea :: Simboli dei campi di concentramento nazisti - Triangoli doppi
Indice
Simboli dei campi di concentramento nazisti
Triangoli colorati
Triangoli doppi
Simboli particolari
I triangoli nel lager di Bolzano
Numeri di matricola
Schemi dei simboli
Tutte le pagine
 

Triangoli doppi

  • Un triangolo invertito sovrapposto a un triangolo di colore giallo indicava che il prigioniero era un ebreo; ad esempio, un triangolo nero sovrapposto a un triangolo giallo indicava un prigioniero "asociale" ebreo, oppure un triangolo giallo sovrapposto a un triangolo rosa indicava un prigioniero omosessuale ebreo;
  • la sagoma di un triangolo, bordata di nero, sovrapposta a un triangolo giallo, indicava un ebreo "profanatore della razza", Rassenschänder, ossia accusato di violare la "legge per la protezione del sangue", Blutschutzgesetz, poiché aveva avuto una relazione con una donna "ariana";
  • un triangolo giallo sovrapposto a un triangolo nero, indicava una donna "ariana", "profanatrice della razza", Rasseschänderin, ossia accusata di avere una relazione con un uomo ebreo.