I Fumetti della Resistenza

Copertina
16 giovani illustratori
per 8 giovani partigiani

Prima pagina :: Ricorrenze :: Ricorrenze nazionali :: 25 aprile 2019 - Documento del Comitato Permanente Antifascista

 

25 Aprile 2019 - Manifestazione nazionale a Milano

 

Il Comitato Permanente Antifascista contro il terrorismo per la difesa dell'ordine repubblicano, sta promuovendo iniziative e manifestazioni, nel 74° anniversario della Liberazione dal nazifascismo. 

Nella giornata in cui si celebra la liberazione del nostro Paese dal nazifascismo e la riconquista della libertà, riaffermiamo la nostra convinzione che anche quest'anno Milano sarà percorsa da una grande, pacifica e unitaria manifestazione.  

I milanesi hanno espresso e sapranno esprimere tutta la loro emozione con la quale da sempre accolgono i medaglieri e i vessilli delle Associazioni Partigiane, Combattentistiche, dei Deportati politici e della Brigata Ebraica che hanno dato un contributo fondamentale alla Liberazione del nostro Paese dal nazifascismo.

Nel delicato contesto nazionale e internazionale il 25 aprile deve essere una giornata di festa e di unità di tutti gli italiani, che credono nell'antifascismo e nei principi della Costituzione repubblicana, indipendentemente dalle loro convinzioni e dalla loro fede politica. 

Questo è l'insegnamento che scaturisce dalla Resistenza italiana e dalla Lotta di Liberazione che ha potuto contare sul fondamentale contributo degli Alleati contro il nazifascismo.
La ricorrenza del 25 aprile sarà, come ogni anno, assolutamente incentrata sulla celebrazione della Liberazione dal nazifascismo e sulla riconquista della libertà e della democrazia nel nostro Paese.
In questa giornata deve essere forte il richiamo a contrastare la pericolosa deriva razzista, xenofoba, antisemita e il risorgere di movimenti neofascisti e neonazisti, che sta attraversando l'Italia e il nostro vecchio continente.
É indispensabile, quindi, rilanciare con fermezza e unitariamente i valori della solidarietà, della tolleranza, della pace richiamati nella nostra Carta Costituzionale nata dalla Resistenza. 

 

Documento votato all'unanimità nella riunione del Comitato Permanente Antifascista del 10 aprile 2019.